Seconda consegna_Assemblaggio Parametrico

Nella realizzazione della composizione parto dalla costruzione del componente parametrico. Aperto il programma, seleziono un nuova famiglia e il file-collegamento "Metric generic model".

 

Cattura1.JPG

 

Ai piani di riferimento presistenti nel modello ne aggiungo altri due e realizzo un'estrusione (vista: "ref. level").Cattura2.JPG

Allineo i lati dell'estrusione ai piano di riferimento e li vincolo a questi.

Cattura3.JPG

Inserisco delle quote del tipo "aligned" che successivamente costituiranno i parametri dimensionali dell'estrusione (tipo).

Cattura4.JPG

Passando alla vista frontale assegno all'oggetto un nuovo piano di lavoro che nomino "PIano 1".

Cattura5.JPG

Allineo l'oggetto al piano di riferimento precedentemente inserito e creo un nuovo parametro dimensionale (istanza).

Da questa vista variando la distanza tra il "ref. level" e il piano 1 noto come l'oggetto si muova insieme al suo piano di lavoro (Piano 1) precedentemente impostato.

Cattura6.JPGCattura7.JPG

Salvo il componente parametrico come da convenzione.

Cattura8.JPG

Apro un nuovo progetto, carico la famiglia (load family), prendo il componente parametrico da families>generic models. Prima di inserire il componente parametrico realizzo una griglia modulare generata da piani di riferimento.

Cattura9.JPG

Creo la composizione in pianta utilizzando la griglia modulare e variando l'altezza (parametro di istanza "spessore") e la posizione degli elementi secondo lunghezze multiple di 3.

Cattura10.JPG

Sposto la composizione sul piano "ref. level" ricordando la distanza del piano di lavoro dal livello 0 precedente impostata, e aggiungo le ombre.

Cattura11.JPGCattura12.JPGCattura13.JPGref.jpg

Gio, 03/09/2020 - 18:45
Nuova_Assemblaggio Parametrico_Consegna 2

Sono ripartita dall'idea dell'onda che avevo avuto per la vecchia seconda consegna. Questa volta ho lavorato in maniera più cosciente variando il parametro figlio per creare ancora meglio la sensazione dell'onda che cresce, variando appunto la sua altezza di volta in volta, come se anche nella realtà le onde del mare fossero deigli elementi parametrizzati. 

- Una volta avviato il programma ho iniziato creando una nuova Famiglia, selezionando Metric Generic Model. 

 

- A questo punto sulla croce dei piani già predisposta dal Modello, vado a disegnare altri due Reference Planes, su cui poi costruisco un'estrusione      

- Procedo allineando i lati di quest'ultima ai piani di riferimento creati, bloccandoli., quindi inserisco delle quote allineate.

            

 

- Creo dei parametri di "tipo", larghezza e profondità, e li associo alle quote precedemente create. (nello screen leggiamo 400mm ma successivamente ho apportato una modifica, per cui ho ridimensionato i parametri a 200mm)

     

- Mi sposto ora nella vista front e procedo nella stessa maniera. Creo un piano di riferimento, allineo l'estrusione al piano e la blocco.

     

- Proseguo allineando una quota, creo un parametro di "istanza" ( in quanto sarà il parametro che ho intenzione di variare successivamente), chiamandolo Altezza e lo associo alla quota. A questo punto salvo il mio componento parametrico utilizzando la mia sigla. 

     

- Una volta salvata la Famiglia, Apro un nuovo progetto (Project - Metric). Poi andando su Insert e quindi su Load Family, allego il mio componente parametrico, che apparirà nel Project Browser sotto la finestre di Families > Generic Model > DMS Componente parametrico.

     

- Mi costruisco una griglia base (500x500) attraverso dei piani di riferimento, vincolati a delle quote uguali (EQ) in modo da eventualmente variare le distanze tutte insieme. Dopo trascino il mio componente dal Project Browser sulla sinistra e lo copio e incollo su tutta la griglia. 

     

- Completata la griglia mi accorgo di non essere soddisfatta delle dimensioni precedentemente scelte e quindi torno sul file del componente parametrico e cambio i parametri di tipo, per avere dei blocchi più fini. 

     

- Tornata nel Progetto, ricarico il mio componente parametrico ( dal project browser, clicco sul componente e faccio reload). Inoltre mi accorgo di voler fare una composizione molto più fitta quindi cambio le dimensioni della griglia (25x25cm). Mi sposto poi nella visualizzazione 3d, per iniziare a vedere come meglio variare i parametri. 

     

- ora inizio a vedere come le mie onde prendono forma. (Intanto salvo il progetto utilizzando sempre la mia sigla)

 

 

 

Sab, 22/08/2020 - 16:18
Nuove 10Parole_BIM

LE NUOVE 10 PAROLE SUL CORSO

  1. All in one : perchè è un programma completo, in cui contemporanemente si tengono sottocontrollo disegni in pianta, in prospetto e modello trimidensionale. 
  2. Collaborazione : perchè è un mondo, quello del Revit_Bim, in cui agiscono diversi professionisti
  3. Condivisione : il senso principale proprio del corso, e quello che si ritrova poi anche in Revit. 
  4. Controllo : perchè è possibile tenere sotto controllo appunto ogni minima cosa, ogni dimensione, ogni quantità...
  5. Creatività : perchè il programma permette una certa "pagina bianca" su cui creare in maniera istintiva
  6. Semplice complessità : perchè da un semplice cubo, può nascere un'assemblaggio molto complesso con la semplice ripetizione e variazione dell'elemento più semplice che possa esistere
  7. Sorpresa : perchè puoi scegliere di farti guidare dal programma creando progetti inaspettati
  8. Trip mentale : da un lato perchè il programma non è intuitivo e quindi diventa una sfida con sè stessi, dall'altro perchè la possibilità di variare e parametrizzare porta a non dire mai "finito"
  9. Variazione : parola d'ordine di tutto il metodo di progettare con Revit
  10. Velocità : perchè eventuali modifiche e correzioni vengono fatte in pochissimo tempo, e anche perchè appunto è ALL IN ONE

 

Come foto ho scelto un' installazione di Matthias Pliessnig al Renwick Gallery in Washington DC, trovata mesi fa su internet, prima di iniziare questo corso, e che ho casualmente ritrovato poco tempo fa.  Ho deciso di mettere questa immagine perchè, essendo appunto rimasta affascinata dalla forma, ho cercato di ricreare qualcosa di simile su Revit. 

Sab, 22/08/2020 - 15:10

Pagine